Redazione

SEO: l’importanza delle parole chiave!

No comments

Indipendentemente dallo sforzo che dedichi all’attività SEO (Search Engine Optimization), se stai utilizzando le parole chiave sbagliate il tuo business non avrà benefici.

Potresti ricevere molto traffico, ma cosa accadrebbe se questo traffico non venisse convertito?
Oppure potresti lavorare su parole chiave che sono troppo competitive e non avere grandi possibilità di successo.

Sono queste alcune delle domande che sempre più spesso si pongono gli imprenditori, i professionisti che vogliono far crescere il proprio business tramite il SEO.

Che fare allora?
Il modo migliore è senza dubbio affidarsi a professionisti in grado di realizzare un’analisi SEO onsite e online che vi permetta di ottenere risultati concreti nel medio-lungo termine.
Per approfondire il tema e per una prima consulenza contattateci all’indirizzo web@tatticadigitale.it.

RedazioneSEO: l’importanza delle parole chiave!
Leggi di più

Le 5 regole da seguire prima di mettere online il sito internet della tua attività.

No comments

Da leggere fino all’ultima riga.

Sempre più spesso ci capita di incontrare imprenditori, professionisti, artigiani che si trovano a dover far i conti con la realizzazione del loro nuovo sito internet.

Una scelta importante, se pensiamo che la comunicazione digitale nel corso degli ultimi anni ha scalzato per investimenti, canali e strumenti di gran lunga la comunicazione offline.

Una scelta non sempre fatta con lungimiranza e con la dovuta attenzione. Partire con il piede giusto può significare molto. Per questo motivo abbiamo stilato 5 regole da seguire prima di iniziare a realizzare il proprio sito internet aziendale.

  1. Pensa con attenzione al nome di dominio che vuoi dare al tuo sito internet (Es. www.tatticadigitale.it). E’ fondamentale trovare un nome di dominio riconoscibile, facile da pronunciare e ricordare (prendi spunto dai grandi brand). Verifica che questo nome di dominio sia disponibile e prima di comunicarlo agli amici o ai concorrenti registralo!
  2. Pensa a quello che sarà l’obiettivo finale del tuo sito internet. Voglio un e-commerce per vendere online, voglio un sito vetrina che mi permetta di mettere in mostra i miei prodotti, voglio un sito ricco di contenuti testuali o video, ecc… Una volta fatto questo inizia a strutturare un menu principale sul quale andrai poi a lavorare.
  3. Definisci un piano editoriale e un’immagine aziendale coordinata. Così facendo avrai già in mente quali saranno i principali contenuti testuali e grafici da utilizzare nei mesi successivi la messa online.
  4. SEO e SEM. Pensa subito a riservare un pò di tempo e budget per queste due attività di visibilità fondamentali per il tuo nuovo sito internet. Puoi fare il sito più bello del mondo ma se nessuno lo vede, servirà a ben poco. Affinché queste attività vengano fatte nel miglior modo affidati a professionisti in grado di consigliarti fin da subito la strategia digitale migliore. Sono tutte attività misurabili, chiedi che ti vengano inviati report periodici per verificare l’andamento di queste campagne.
  5. Infine non dimenticarti di chiedere come verranno gestiti eventuali problemi tecnici legati ad hosting, picchi di traffico. Assicurati quindi che chi si propone per il lavoro sia in grado di garantire la manutenzione e il funzionamento del sito dal punto di vista tecnico.

Bene se hai letto fino a qui significa che stai pensando seriamente alla tua presenza online. Seguire questi 5 consigli è sicuramente un buon inizio, ma ci sono molti altri elementi che entrano in gioco.

Fare la scelta giusta ti permetterà di rientrare in tempi brevi dell’investimento iniziale per la realizzazione del tuo nuovo sito internet (o per il restyling) e di cominciare a trarre tutti i benefici che una presenza online ben studiata può darti.

Per qualsiasi eventuale informazione, curiosità contattaci senza impegno scrivendo all’indirizzo mail web@tatticadigitale.it

RedazioneLe 5 regole da seguire prima di mettere online il sito internet della tua attività.
Leggi di più

SEO: sai quanti post vengono pubblicati ogni secondo?

No comments

Indovina quanti post le persone pubblicano ogni giorno sui blog?

Qualche idea?

Bene, solo gli utenti di WordPress pubblicano ogni giorno oltre 2 milioni di post . Vengono pubblicati 24 post ogni secondo.

Ciò significa che gli utenti WordPress hanno pubblicato circa 216 post sui loro blog mentre leggevi queste cinque frasi.

E questo conteggio vale solo gli utenti di WordPress. Se dovessimo contare tutti i post dei blog, il numero sarebbe sicuramente più alto.

Tutto ciò rende difficile distinguersi. Ma devi farlo se vuoi far sì che il tuo blog abbia successo.

Se dedichi 1-2 ore a scrivere post sul tuo blog, i dieci minuti che dedichi (se non lo fai è il momento di iniziare) per ottimizzare ogni post sono decisamente i più importanti.

Non stupisce che milioni di persone mensilmente ricerchino su Google il termine “SEO”.

In un singolo giorno, mediamente le persone conducono oltre 2,2 milioni di ricerche . E questo dato riguarda solo Google – per non parlare degli altri motori di ricerca.

Pertanto, essere presenti sulla prima pagina di Google può essere il fattore decisivo tra un’azienda che prospera e quella che fallisce.

Ma cosa significa anche SEO?

Probabilmente sai che cosa significa ottimizzazione per i motori di ricerca, ma cosa devi ottimizzare?

Il design? La scrittura? I link.

Sì, sì e sì – tutto questo e altro ancora.

Ma iniziamo a parlare di SEO.

Definizione: SEO è sinonimo di ottimizzazione per i motori di ricerca. L’arte di posizionarsi in alto su un motore di ricerca nella sezione non retribuita, noto anche come traffico organico.

Bene, traduciamolo in parole più semplici. Ecco il mio tentativo:

L’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) è il processo di ottimizzazione dei tuoi contenuti online in modo che a un motore di ricerca piaccia mostrarli come risultato principale per le ricerche di una determinata parola chiave.

Permettetemi di scomporlo ulteriormente:

Quando si tratta di SEO, ci sei tu, il motore di ricerca e il ricercatore. Se hai un articolo su come preparare le lasagne vegane, vuoi che il motore di ricerca (che, nel 90% di tutti i casi, sia Google) lo mostri come risultato ottimale a chiunque cerchi la frase “lasagne vegane”.

La SEO è la magia che deve avere il tuo articolo per rendere molto probabile che Google includa il tuo post come uno dei migliori risultati ogni volta che qualcuno cerca quella parola chiave.

Vuoi approfondire questi aspetti fondamentali per il tuo business. Contattaci per capire insieme quali strumenti sfruttare.

web@tatticadigitale.it

RedazioneSEO: sai quanti post vengono pubblicati ogni secondo?
Leggi di più

Segui la tua passione e scrivi la tua storia!

No comments

Segui la tua passione!

E’ questa una delle frasi che sento più spesso. Ormai viene utilizzata tanto quanto i confetti il giorno del matrimonio. Un mantra che inneggia ad una vita di libertà e felicità.

Ma la rincorsa a questo sogno, può portare a una vita fatta di occupazioni casuali spesso condizionata più dalle emozioni che dal buon senso.

Ho una passione per il basket. Grande problema, se sei alto 1,70cm. Ho un amore per lo sci nautico …mai avuto una barca. Amava il disegno, ma non riusciva a mettere insieme nemmeno i puntini.

In queste 3 affermazioni ci sono molte verità, ma manca qualcosa. Ci si dimentica che la passione ha bisogno di incontrare l’esperienza, la competenza e l’abilità che devono poi confluire in un’unica grande idea.

Questo incrocio è la tua storia!

La tua avventura

Le più potenti storie negli affari e nella vita sono frutto di un’avventura di auto-realizzazione. La “piramide dei bisogni” di Maslow è un’istantanea dell’avventura umana. Si tratta di un percorso verso il sogno.

Vivere una vita immaginata, senza mai agire è il rischio in cui si incorre spesso.

La verità? La maggior parte di noi vuole una vita ricca di significato …ma come conseguenza di qualcosa, che potrebbe non arrivare mai.

Questa è la tua storia.

Gli imprenditori che cambiano il mondo hanno una storia. Una narrazione che vale la pena di raccontare, che sarà la sintesi delle competenze, esperienze e delle capacità innate. La passione è il carburante di tutto questo.

Il cuore della tua storia a volte è difficile da vedere quando sei così vicino alla verità.

Quello che ho scoperto in realtà, dopo decenni di vicoli ciechi, successi e fallimenti è che è necessario scrivere la propria storia. Crea la tua storia.

Inseguire il denaro senza il sostegno della “vostra” storia spesso non porta a nessun guadagno. Lo so … ci sono passato.

Il business può essere considerato come quel capitolo rivelato della tua storia. Non è una questione di soldi. Il denaro è solo la conseguenza di quello che si crea con il lavoro.

Prova a farti queste domande:

La tua storia è in grado di trasformare la vita della persone?

La tua storia quanto valore rivela?

Tu quanto valore ottieni dalla tua storia?

Maggiore è il valore …… più grande è il segno che lascerà la tua storia. Questo è il motivo per il quale bisogna sognare in grande e lottare ogni giorno per la propria storia.

Questo è ciò che rende il tuo business unico. La storia. Si tratta di questo e di nessun’altra cosa.

Le persone possono discutere sui fatti, ma non possono discutere la tua storia.

Quello che è veramente interessante è che ogni storia è unica perché è la “tua” storia e di nessun altro.

Una piccola idea può diventare una grande storia.

In una serata nevosa a Parigi nel 2008 i fondatori di Uber (Travis Kalanick e Garrett Camp) non riuscivano a trovare un taxi. Così ebbero una semplice idea. Un app mobile.

Questa è stata un’idea che unita a competenza, esperienza e passione ha dato vita alla loro grande storia.

Devi trovare la tua.

Mi piacerebbe sentire la tua storia. Sei abbastanza coraggioso/a per trasformarla in un business, un progetto …… e lasciare il tuo segno?

Qual è la tua storia? E’ tempo di iniziare a condividerla. Pubblicarla.

Scrivimi qui info@tatticadigitale.it

P.s.

Questa “storia” è tratta ed ispirata da colui (J.B.) che mi ha dato gli strumenti per fare dalle mia passione un lavoro ed è dedicata ai tanti clienti che mi contattano perché vogliono fare della loro passione il loro business.

L’augurio che vi faccio è quello di lasciare il segno con la vostra storia.

RedazioneSegui la tua passione e scrivi la tua storia!
Leggi di più

Sito Internet: senza contenuti non c’è storia!

No comments

Una bestia affamata di contenuti! E’ questa l’immagine che tutti i possessori di un sito internet dovrebbero avere. Come una bestia in continua ricerca di cibo il nostro sito internet è in continua ricerca di contenuti.

Migliori sono i contenuti prodotti, migliore sarà la visibilità e la viralità del messaggio che vogliamo lanciare.

Purtroppo al giorno d’oggi è davvero difficile trovare amministratori di siti internet in grado di gestire nel modo migliore questa importante tematica.

Spesso la scusa principale è la mancanza di tempo. “Se mi metto a scrivere non ho tempo per seguire il mio business.” Oppure, “non so da che parte iniziare a scrivere i contenuti per il mio sito internet”.

Scuse che servono solo a non affrontare il problema. O meglio scuse che non permettono ad imprenditori, professionisti, artigiani di cogliere la grande opportunità che la corretta gestione dei contenuti porterebbe alla crescita del proprio business.

Quindi che fare?

La soluzione migliore è ovviamente quella di affidarsi ad un consulente esperto in web content. Da scegliere con la massima cura, in quanto non basta sapere scrivere bene, è necessario saper scrivere per il Web!

Non puoi permetterti un esperto in web content? Bene allora devi cercare di fare da te.

Per questo l’invito è di seguire questi due consigli.

Primo: cerca di essere molto costante. Datti delle regole su quanti post vuoi pubblicare e rispetta il più possibile il timing.

Secondo: prepara un piano editoriale di almeno 6 mesi o meglio un anno. Identifica fin da subito quelli che possono essere i temi più importanti da trattare per la crescita del tuo business. Fatto questo sarà per te molto più semplice preparare i contenuti da pubblicare su blog e social network.

I risultati, in termini di nuovi visitatori, miglioramento del posizionamento organico e nuovi leads non tarderanno ad arrivare.

Se quanto detto ritieni possa far al caso tuo per migliorare il tuo rendimento online contattaci senza impegno all’indirizzo web@tatticadigitale.it per scoprire molti altri importanti passaggi da seguire nella creazione della tua strategia online.

RedazioneSito Internet: senza contenuti non c’è storia!
Leggi di più

TikTok per aziende (parte 1).

No comments

Con oltre 500 milioni di utenti attivi e oltre un milione di video visualizzati quotidianamente, TikTok è una delle piattaforme di social media più popolari che il mondo abbia mai visto. 

Con statistiche come questa, è facile pensare a TikTok come strumento di marketing. Ma TikTok fa bene agli affari? Diamo un’occhiata…

Dovrei usare TikTok?

Se ti stai chiedendo se TikTok possa essere un buon strumento di marketing per la tua attività, la prima cosa da considerare è chi è il tuo pubblico di riferimento. 

Sono già attivi su altri canali di social media? In tal caso, vale la pena pensare a TikTok per promuovere la tua attività.

Come la maggior parte delle altre app e social network, gli utenti possono: seguire altri utenti, mettere mi piace e commentare i contenuti e condividerli con altre piattaforme.

Inoltre, gli utenti di TikTok possono anche:

  • Selezionare i brani da una vasta libreria di musica e aggiungerli ai loro video
  • Scegliere di includere effetti speciali, filtri e testo in video
  • Cercare e visualizzare milioni di video dagli utenti di tutto il mondo

Tenendo presente quanto sopra, è chiaro che TikTok è un’ottima piattaforma da utilizzare se si desidera creare contenuti divertenti, originali e condivisibili che cattureranno l’attenzione del pubblico.

Sito Web TikTok

Come posso iniziare a utilizzare TikTok per il business?

Supponendo che tu abbia già scaricato l’app, la prima cosa che devi fare è assicurarti di utilizzare la versione ‘pro’, soprattutto se la usi esclusivamente come account aziendale TikTok. 

Ciò ti consentirà di accedere ad alcune utili analisi, dandoti un’idea delle prestazioni dei tuoi contenuti.

Quindi si tratta di far fluire quei contenuti creativi e trovare alcune idee originali per promuovere il tuo business. Ma prima di iniziare, poniti le seguenti domande:

· Cosa speri di ottenere?

· Chi è il tuo pubblico di riferimento?

· Come puoi integrarlo nel tuo attuale piano di marketing?

· Cosa stai promuovendo esattamente?

· In che modo le persone troveranno e visualizzeranno i tuoi contenuti?

Supponiamo che tu abbia tutto sotto controllo: i tuoi contenuti video, il tuo pubblico di destinazione, un ottimo piano di marketing e un fantastico business, prodotto o evento da promuovere. 

Hai condiviso il tuo video su TikTok ed è là fuori con milioni di altri video … e non ha quasi avuto visualizzazioni! Cosa è andato storto?

È qui che devi davvero pensare a ciò che il tuo pubblico sta cercando!

Quindi, come posso promuovere la mia attività su TikTok ed essere visto?

L’uso di TikTok per il marketing aziendale è ancora un’idea relativamente nuova, con promozioni a pagamento e annunci TikTok ancora in fase di lancio in tutto il mondo.

Tuttavia, potresti aver notato che ci sono alcuni marchi importanti su TikTok: che stanno creando interesse con l’uso di hashtag!

Il marchio di moda, Guess , ha collaborato con TikTok nel 2018. Ogni volta che gli utenti aprivano l’app, venivano indirizzati alla sfida #InMyDenim e sollecitati a creare alcuni contenuti divertenti.

Ciò ha creato consapevolezza del marchio e indotto gli utenti a interagire con il marchio su scala globale.

#inmydenim

Tuttavia, se stai leggendo questo, è probabile che non sei il responsabile marketing di una casa di moda che dispone svariati milioni di dollari, e probabilmente stai ancora chiedendoti esattamente come si può utilizzare la piattaforma per promuovere la tua attività. In breve, due modi; hashtag e condivisione.

Qual è il modo migliore per utilizzare TikTok per le aziende?

Se hai mai usato Instagram, allora saprai tutto sugli hashtag e TikTok non è diverso quando si tratta di usarli. 

Gli utenti possono effettuare la ricerca per hashtag quando cercano contenuti che desiderano guardare, quindi assicurati di fare la tua ricerca e selezionarli di conseguenza! 

Se la tua attività è specifica per località, sfrutta al massimo gli hashtag locali: questo ti dà la possibilità di mettere i tuoi contenuti di fronte alle persone della tua zona e di sensibilizzarli su qualunque cosa tu stai promuovendo!

Infine; condividi, condividi, condividi! TikTok ti consente di creare contenuti divertenti, unici e accattivanti che sono super condivisibili, quindi sfruttali al massimo.

Pensa a condividerlo con altre pagine e profili dei tuoi social media e magari collegalo a e-mail e newsletter. 

Non è necessario un account TikTok per visualizzare i contenuti condivisi, quindi anche se i tuoi clienti non hanno l’app, possono comunque controllare ciò che hai creato!

Come usare TikTok per le aziende: una guida per principianti

Abbiamo trattato alcune nozioni di base in questo post e speriamo che ti abbia dato alcune idee sull’uso di TikTok come strumento di marketing.

Tuttavia, se vuoi saperne di più sull’uso di TikTok per la tua attività, scrivici a web@tatticadigitale.it per prendere parte ad un webinar sul tema e per chiederci consulenza.

Carpe diem, è questo il momento!

RedazioneTikTok per aziende (parte 1).
Leggi di più

TIKTOK IN ITALIA: +202% in 3 mesi. Crescita da record!

No comments

Secondo i dati raccolti da ComScore, tra Settembe e Novembre 2019 il numero di utenti unici che utilizzano Tiktok in Italia è cresciuto da 2,1 milioni a 6,4 milioni per una crescita totale del 202%.

Ma soprattutto ancora più importante:

+258% sul segmento 25-34
+201% sul segmento 35+

Le cose cambiano. Le piattaforme si evolvono.

Ciò che molti credono sia Tiktok oggi non corrisponde a ciò che sarà tra 6-12 mesi.

Quale credete sarà il futuro di Tiktok?

RedazioneTIKTOK IN ITALIA: +202% in 3 mesi. Crescita da record!
Leggi di più

Piccole attività: come far crescere il business online?

No comments

Una delle domande che sempre più spesso mi viene posta dai titolari di piccole attività (negozi, micro imprese, artigiani, commercianti, professionisti) è: come posso far crescere il mio business online?

L’interesse verso il mondo online, volenti o meno, coinvolge tutti e quindi è normale che i titolari di piccole attività commerciali vogliano capire come fare per non essere “tagliati fuori”.

Che fare allora? La prima cosa che cerco di fare è trasmettere calma e tranquillità ai titolari di queste piccole imprese. Che c’entra questo con la crescita del business online? C’entra molto, anzi direi che è fondamentale trasmettere sicurezza e far comprendere al mio interlocutore che una strada c’è ed è percorribile a patto di seguire strategie digitali vincenti.

Subito dopo, nella gran parte dei casi, si pone il grande dubbio/quesito del “quanto mi costa?“. La risposta ovviamente varia a seconda delle necessità che ogni singolo cliente può avere. Tuttavia è importante far capire fin da subito, che l’investimento (preferisco chiamarlo così, anzichè costo) può rendere molto bene e in un arco di tempo definito, se si seguono le giuste strategie, si può facilmente rientrare della spesa iniziale e vedere i frutti del lavoro fatto.

Facciamo un esempio: per il 2020 disponiamo di un budget di circa 1.500/2.000 euro da investire per la crescita online. Investo questo budget in Google Ads (gli annunci sponsorizzati sul motore di ricerca) e mi permettono di acquisire ogni mese un buon numero di nuovi potenziali clienti o meglio ancora di acquirenti.

A questo punto è facile calcolare il tasso di conversione e quindi il momento in cui rientrerò del mio investimento pubblicitario e inizierò a guadagnare. Per far sì che l’investimento in Ads non venga malamente sprecato, è ovvio che servirà affidarsi ad un esperto in Digital Marketing in grado realmente di offrire alla vostra attività quel vantaggio competitivo nei confronti dei concorrenti.

Questo è un esempio di azione che si può realizzare anche per chi gestisce una piccola attività commerciale. Ci sono poi moltissime altre strategie, che a seconda delle necessità, si possono attuare.

Se pensate che affidandovi ad un esperto del settore digital marketing il vostro business possa crescere online, senza impegno, inviateci una mail a web@tatticadigitale.it saremo felici di capire come crescere insieme!

RedazionePiccole attività: come far crescere il business online?
Leggi di più

Perché la tua azienda ha bisogno di un nome di dominio potente (e come sceglierne uno)

No comments

Quando incontri qualcuno di persona, hai meno di un minuto per spiegargli chi sei e di cosa si occupa la tua società.

Questo è il discorso dell’ascensore …

Se non prepari molto bene il discorso dell’ascensore, chiunque con cui stai parlando perderà interesse, smetterà di prestare attenzione e probabilmente dimenticherà la maggior parte di ciò che gli hai appena detto.

La nostra memoria a breve termine ha una capacità minuscola e la conservazione delle informazioni è vulnerabile alla prossima distrazione che si presenta.

Nel mondo digitale, dove le distrazioni sono ancora più diffuse, la tua finestra di opportunità per attirare l’attenzione di qualcuno è ancora più piccola.

Quindi, quando cerchi di trasmettere il significato e l’identità del tuo marchio nel mondo online, devi creare un’esperienza breve e memorabile.

Tutto inizia con il tuo nome di dominio – l’inizio del tuo discorso dell’ascensore online.

Cosa rende potente un nome di dominio?

Se il tuo nome di dominio è così fondamentale nel trasmettere il significato del tuo marchio nel mondo digitale, cosa rende un grande nome di dominio? Come assicurate che questo identificatore online univoco della tua attività sia memorabile?

Ecco alcune best practice da seguire:

  • Il tuo nome di dominio dovrebbe essere breve, semplice e memorabile. Ricorda, hai solo pochi secondi al massimo per attirare l’attenzione di qualcuno, più semplice è il tuo nome di dominio, più facile sarà per qualcuno ricordare.
  • Il tuo nome di dominio dovrebbe trasmettere significato. Oltre ad essere memorabile, il tuo nome di dominio deve aiutare le persone a comprendere meglio la tua attività. Non va bene se le persone ricordano il nome di dominio ma non hanno idea di cosa fai! 
  • Il tuo nome di dominio dovrebbe essere un’estensione del tuo marchio. Il nome dell’azienda, il logo, i colori, il motto, lo scopo, i valori e il prodotto o servizio contribuiscono al modo in cui il tuo marchio viene percepito. Il tuo nome di dominio è un altro ingranaggio importante in questo ecosistema che sarà strettamente associato alla forza e al riconoscimento del marchio. Prendi questa boutique di abbigliamento, ad esempio, l’intero nome di dominio è “il marchio + .ONLINE” :

Il tuo dominio è il volto della tua attività nel mondo digitale, non sottovalutare la sua importanza.

Come scegli il nome di dominio giusto?

Data l’importanza del tuo nome di dominio e la sua influenza sul branding, memorabilità e coinvolgimento dei clienti, come fai a scegliere quello giusto per la tua azienda?

Ecco 3 cose importanti da tenere in considerazione quando si sceglie un nome di dominio:

  • È amico dei motori di ricerca. L’uso delle parole chiave nel tuo nome di dominio è un modo per dire ai motori di ricerca di cosa tratta il tuo sito web e aiutarlo a posizionarsi meglio nei motori di ricerca. Mentre le parole chiave nei nomi di dominio sono meno importanti di una volta, per le piccole imprese è un vantaggio del 2% che vale la pena guardare.
  • È facile pronunciare e scrivere. Quando dici a qualcuno il tuo nome di dominio, vuoi che lo ricordi facilmente e sia in grado di digitarlo nel browser in un secondo momento. Se è troppo complicato, o difficile da pronunciare e sillabare, rende più difficile per qualcuno trovare la tua attività se si basano sul riconoscimento verbale. Inserisci il tuo nome di dominio attraverso il “Radio Test”. Considera il nome di dominio “lifetools.ONLINE” , ad esempio, è estremamente facile da capire, pronunciare e pronunciare:

È associato a un’estensione di dominio adatta. Le estensioni di dominio come .ONLINE, .FUN o .STORE possono essere un ottimo modo per far risaltare la tua azienda. Sono anche più memorabili, aggiungono significato al tuo nome di dominio e aiutano a costruire l’identità del tuo marchio.

Pronto per iniziare?

RedazionePerché la tua azienda ha bisogno di un nome di dominio potente (e come sceglierne uno)
Leggi di più