SEO per E-commerce: 9 strategie per far crescere il tuo fatturato.

SEO per E-commerce

Seo per E-commerce: ecco alcune statistiche interessanti relative al mondo dell’e-commerce.

  • Le vendite mondiali tramite e-commerce nel 2021 hanno superato i 4,9 trilioni di dollari. Entro il 2025, questi numeri potrebbero salire a oltre 7,4 trilioni di dollari.
  • Il 75% degli acquirenti online si rivolge a Google per la ricerca di prodotti prima dell’acquisto. Le probabilità di conversione dei visitatori sono davvero elevate: 17% (a partire dal 2020).
  • Il primo risultato organico sul motore di ricerca di Google ha una percentuale di clic media del 28,5%, mentre il decimo risultato si ferma al 2,5%.

Queste statistiche indicano una cosa:
Se i tuoi prodotti non compaiono tra le prime posizioni di Google, potrebbero non raggiungere mai il tuo pubblico ideale.
Le giuste strategie SEO per e-commerce possono aiutare i tuoi prodotti a raggiungere i migliori risultati organici.

Come? Vediamolo qui sotto.

Che cosa significa fare SEO per E-commerce?

SEO per E-commerce è la pratica di ottimizzare un sito eCommerce in modo che appaia più spesso sulle SERP. L’obiettivo finale è posizionare il tuo sito più in alto nei risultati di ricerca organica.

Perché è essenziale la SEO per il tuo negozio online?

Gli algoritmi dei motori di ricerca si concentrano nell’aiutare le persone a trovare esattamente ciò che stanno cercando.
Più siti web si classificano in base alla loro rilevanza rispetto ai termini delle parole chiave.
Pertanto, i siti Web di e-commerce devono posizionarsi come risultati più rilevanti per le suddette query di ricerca.
Le strategie di SEO per l’e-commerce possono aiutarti a ottenere esattamente questo.

9 Strategie SEO per l’E-commerce.

1. Mantieni la navigazione del sito facile, intuitiva.

La navigazione del sito gioca un ruolo importante poiché i siti di e-commerce hanno una gerarchia di navigazione distinta, dalla home page alle categorie di prodotti ai prodotti elencati al loro interno. Assicurati che:

  • Mantieni un’architettura del sito piatta in cui gli utenti possono raggiungere qualsiasi pagina in 3-4 clic.
  • Offri opzioni di ordinamento come filtri, categorie e sottocategorie.

2. Migliora la velocità di caricamento del tuo E-commerce.

Se le tue pagine web si caricano velocemente (idealmente 3 secondi), il sito:

  • Riduce le tue frequenze di rimbalzo.
  • Aumenta il coinvolgimento dei visitatori.

Puoi misurare le prestazioni del tuo web con l’aiuto di Google PageSpeed ​​Insights.
Dopo aver analizzato il tuo URL, otterrai un punteggio separato e un elenco di suggerimenti per la versione desktop e mobile del tuo sito. Prova a implementare i suddetti suggerimenti e rianalizzare il tuo e-commerce.

SEO per E-commerce

Ecco alcune tattiche per migliorare la velocità del tuo sito:

  • Usa un hosting veloce e affidabile.
  • Comprimi e ottimizza le tue immagini.
  • Abilita la memorizzazione nella cache del browser: migliora il tempo di caricamento per i visitatori abituali.
  • Riduci il numero di reindirizzamenti e collegamenti interrotti.
  • Scegli il metodo di caricamento asincrono. Consente di caricare più file contemporaneamente.

3. Dai priorità al CRO (tasso di conversione) del tuo E-commerce.

L’ottimizzazione del tasso di conversione ha uno scopo, ovvero incoraggiare i visitatori a completare un obiettivo particolare, in questo caso effettuare un acquisto.

Ecco alcune tattiche CRO per i siti di e-commerce:

  • Ascolta i tuoi clienti raccogliendo feedback.
  • Aiuta i tuoi clienti a comprendere appieno i tuoi prodotti.
  • Visualizza i prodotti da più angolazioni (aggiungi video di prodotti, aggiungi dettagli specifici sul prodotto, semplifica le informazioni sulle pagine dei tuoi prodotti).

4. Ottimizza il sito per i dispositivi mobile.

Non basta avere un ottimo sito di e-commerce: il tuo sito deve essere anche mobile friendly. Anche Google dà la priorità ai siti Web mobile-first e li classifica più in alto nelle SERP. Fai il test per verificare l’ottimizzazione per dispositivi mobili di Google per analizzare il tuo sito di e-commerce.
Ecco alcune tattiche per rendere il tuo sito ottimizzato per i dispositivi mobili:

  • Usa le Accelerated Mobile Pages (AMP) per caricare rapidamente le tue pagine.
  • Rendi la tua UX più leggera, più veloce e più intuitiva.
  • Abilita il checkout in passaggi minimi.

5. Concentrati sull’ottimizzazione dei contenuti.

Google utilizza l’indicizzazione semantica latente (LSI) per analizzare dove una pagina dovrebbe posizionarsi nei motori di ricerca. È qui che l’ottimizzazione dei contenuti per l’e-commerce SEO diventa fondamentale.

Ecco cosa puoi fare:

  • Mantieni le descrizioni dei prodotti normali a 300-800 parole.
  • Mantieni le descrizioni dei prodotti più venduti oltre le 1.000 parole.
  • Collega i tuoi prodotti più venduti con almeno 3-5 link.
  • Utilizza parole chiave incentrate sull’intento di ricerca transazionale.

6. Crea backlink di alta qualità per prodotti e categorie.

I backlink di qualità sono uno dei primi tre fattori di ranking per Google. Ecco come puoi creare backlink di alta qualità per il tuo sito di e-commerce:

  • Pubblica i blog degli ospiti per i siti Web più popolari per far conoscere i tuoi contenuti ai nuovi lettori.
  • Ottieni le recensioni dei clienti per i tuoi prodotti.
  • Crea risorse di contenuto degne di collegamento che le persone potrebbero condividere e a cui collegarsi.
  • Entra nella stampa: prova a ottenere backlink di qualità da domini di notizie di alto livello.
  • Inoltre, continua a cercare opportunità di collegamento interno conducendo verifiche periodiche dei contenuti.

7. TAG canonici.

Un tag canonico risiede nel codice HTML di un sito Web e ti aiuta a indirizzare i motori di ricerca alla versione “master” di una pagina durante la scansione.

Ad esempio, tutti i seguenti URL sono versioni diverse della stessa pagina.

https://www.myecommercestore.com/shirts
https://www.myecommercestore.com/shirts/white
https://www.myecommercestore.com/shirts/red
Tuttavia, il motore di ricerca li vedrebbe come URL distinti. Tutto quello che devi fare è identificare l’URL che è la versione principale, in questo caso la prima. A questo punto devi semplicemente aggiungere un link rel=”canonical” alle pagine duplicate in HTML. Come questo:

<link rel=”canonical” href=”https://www.myecommercestore.com/shirts” />

8. Utilizza il markup dei dati strutturati per il rich snippet.

I siti web di e-commerce hanno un’incredibile quantità di informazioni che spesso possono essere interpretate erroneamente o perse se non vengono evidenziate su Google. I dati strutturati (ovvero rich snippet, tag JSON, risultati multimediali, codici schema) aiutano Google a comprendere meglio queste informazioni.

I rich snippet estraggono i dettagli dai markup strutturati per fornire risultati specifici con una migliore UX.

SEO per E-commerce

Esistono diversi tipi di schema che puoi utilizzare. Tuttavia, i più importanti per i siti di eCommerce sono:

  • Prodotto
  • Organizzazione
  • Sito web
  • Business locale
  • Elenco articoli
  • Navigazione
  • Video

Come aggiungere dati strutturati: otto semplici passaggi.
1. Apri l’Assistente per il markup dei dati strutturati di Google.
2. Seleziona il tipo di dati e inserisci l’URL.
3. Evidenzia gli elementi della pagina e assegna tag di dati se necessario.
4. Crea l’HTML.
5. Aggiungi il markup dello schema.
Alcuni formati comuni di markup dello schema includono:

  • Microdati
  • RDF
  • JSON-LD (preferito dai motori di ricerca)
  • Ecco un esempio di markup dello schema per un singolo prodotto in formato JSON-LD.

6. Verifica il tuo markup con uno Schema Markup Validator.

7. Diagnostica e risolvi i problemi rilevati, se presenti.

8. Siediti e attendi fino a quando Google non esegue nuovamente la scansione del nuovo HTML (potrebbero essere necessarie 1-2 settimane).

9. Sfrutta il Video Marketing.

I video fanno un lavoro migliore nel coinvolgere i visitatori rompendo la monotonia. Rende il tuo sito web più degno di collegamento. È il 600% più efficace della stampa e della posta diretta combinate. In effetti, il 43% dei clienti desidera vedere più contenuti video dagli esperti di marketing.

Puoi iniziare con la creazione di video promozionali da 1-2 minuti per il tuo marchio/prodotto. Non allungarlo troppo perché potrebbe aumentare la frequenza di rimbalzo. Alcune popolari app di editing video gratuite includono Adobe Spark , Avidemux , ecc.

Puoi creare video su:

  • Primi piani del prodotto
  • Contenuti di attualità relativi ai tuoi prodotti
  • Panoramica del Prodotto
  • Testimonianze video
  • Tutorial sul prodotto
  • Come incorporare questi video nelle tue strategie di marketing:

Pubblicali sui tuoi canali social. Incorporali sul tuo sito web con il catalogo prodotti e usali nei tuoi annunci di lead generation e retargeting.

Conclusione.

Ottimizzare il tuo sito web con in ottica SEO per l’E-commerce non è complicato. Inizia compiendo passaggi semplici ma efficaci per aumentare il posizionamento delle tue pagine nelle SERP.

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top